Blog

'A Scanner Darkly' - Un oscuro scrutare di Richard Linklater, USA 2006

Postato il 21/03/2007
Blog >>

Linklater ritorna ad utilizzare il rotoscope dopo l'esperimento del precedente film, 'Waking Life'.

In poche parole, tutto il girato è stato 'filtrato' dando al film un effetto digitale/cartonato che risulta però molto vicino alla realtà (guardare per credere).

Devo ammettere che pur attratta dalla novità, Waking Life non mi aveva entusiasmato poi così tanto, anzi, non so neanche se sono riuscita a vederlo tutto!
Ricordo solo che mi dava uno strano malessere tipo...mal di mare.
(E se qualcuno l'ha visto o intende vederlo, mi faccia sapere se è un mal comune)!

Bhè, 'A Scanner Darkly' è riuscito meglio.
Decisamente meglio!

La storia è tratta da un romanzo di Philip K. Dick ed è futuristica quanto bizzarra.
Keanu Reeves è un agente della narcotici che a causa delle sue indagini finisce per diventare un assiduo fruitore di 'Sostanza N', una fantomatica droga del futuro ricavata da degli innoqui fiorellini azzurri che, ahimè, ti spappola il cervello!
Ed il nostro agente ha una pazzesca 'tuta deindividualizzante', che è come dire essere tutti e nessuno, perchè cambia aspetto continuamente, tanto che forse anche lui non si rende più bene conto di chi è in realtà.

E che dire dei dialoghi un pò psicotici e decisamente allucinati alla 'Paura e Delirio a Las Vegas'?
Vedendo R. Downey Jr. entrare in casa con una bicicletta appena acquistata a poco prezzo, mai avrei potuto immaginare che tale assurda storia ne scaturisse.

Attori più che bravi, storia più che intricata, dialoghi più che esaltanti e una tecnica decisamente originale.


Ultima modifica: il 22/03/2007 alle 13:41

Indietro